Kitchensuspension: fluttuare, oh oh

Kitchensuspension: fluttuare, oh oh

A quanto pare su Instagram non è solo Redbull a mettere le ali ai prodotti.

Conoscete Kitchensuspension? Nasce nel 2014 da un’idea di Matteo Mattucci, diventa account nel 2015 ed è successo immediato. Con tanto di premio nazionale e segnalazione da parte di Instagram stesso.

Gli ingredienti sono semplici: bastano uno sfondo neutro che non disturba il prodotto, una scena che rappresenta la quotidianità e tanta post produzione per fa r sì che pochi ingredienti fluttuino nell’aria creando una composizione artistica.

L’elemento umano è presente in forma di mani, anche colorate, che interagiscono con materie prime e prodotti (ormai di vari generi che esulano la cucina), oppure in parte molto minore di chef che cucinano.

L’effetto è da wow,  no?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.